AUTISMO:  quale scuola per tuo figlio?

 

Per  un  bambino autistico  la  scuola  ideale  è  quella  dove  il  corpo docente,  il preside,  tutti, sono disponibili a collaborare con voi genitori. PUNTO! Una scuola a prova di autismo deve essere aperta a qualunque tipo di suggerimento venga dall’esterno, ovviamente da personale qualificato,  e che abbia come obiettivo il miglioramento del bambino.

Purtroppo se trovate una scuola dove non vi consentono di portare i vostri terapisti, le vostre psicologhe, di partecipare alla preparazione del personale scolastico, io vi dico subito di cambiarla. La scuola ideale ti consente di avere il telefono dell’Insegnante di Sostegno, dell’AEC, ti facilita uscite anticipate, o entrate posticipate.

Una  scuola ideale ti viene incontro se si stabilisce un progetto di lavoro con gli altri bambini normodotati, al fine di migliorare la condizione  del disabile: la scuola non deve ostacolarti ma aiutarti. La scuola ideale tiene conto dei genitori quando si fa il GLH, ti consente di avere un rapporto stretto con  il personale che segue il bambino e non  ammette che tu sia escluso da qualsiasi decisione riguardi tuo figlio: gite, piani personalizzati d’insegnamento e qualsiasi altra necessità.

Dico però  sempre che il rapporto deve essere reciproco, e non posso pretendere da una scuola il massimo della collaborazione se io, genitore, non  mi sono mai  preoccupato minimante dell’andamento scolastico di mio figlio, e  questo, ovviamente, vale per disabili e non.

Quando invece si  arriva al  Liceo,  e ci tengo  bene a sottolinearlo, nonostante siano anche queste le caratteristiche della nostra scuola ideale,  direi  che la scelta della scuola deve essere indirizzata, da parte del genitore, all’acquisizione dell’autonomia  da parte del ragazzo. 

Di  conseguenza,  a meno  che  non  sia un  Asperger con un QI al di sopra della media, oppure un autistico con palese predisposizione al canto, o  alla pittura, o  al  disegno,  ecc, io penso che le scuole migliori sono quelle che offrono ai ragazzi  la possibilità di esercitarsi alla vita che verrà. Io ho scelto l’Istituto Agrario, un luogo dove Ares non deve per forza stare sempre seduto in classe, ma dove ha anche l’opportunità di spaziare fra orto, roseto, caseificio, trattori, cavalli, laboratori,  ristoranti, agriturismo…

Alla scuola ideale va poi aggiunta la vostra saggezza nel gestire gli eventi. Alla scuola ideale va aggiunta l’armonia che create attorno ai compagni di classe di vostro figlio, vanno aggiunti i vostri inviti agli amici per giocare, per prendere un  gelato, per andare insieme al cinema. Vanno aggiunti il vostro interesse per la scuola, i vostri incontri con gli insegnanti, la vostra disponibilità e ovvio, il vostro amore.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...