Comprensione della lettura: suggerimenti e strategie di insegnamento

 

 

 

L’acquisizione della lingua porta allo sviluppo di abilità e allo sviluppo cognitivo, sociale ed emotivo. I bambini con disturbo dello spettro autistico sperimentano una varietà di sintomi associati e raggiungono la competenza linguistica in diverse fasi, alcune prima di altre.

La comprensione della lettura richiede la capacità di comprendere la lingua e la letteratura. Non è sufficiente leggere un testo senza comprendere il significato dietro le parole e senza capire come queste parole funzionino collettivamente per formare un messaggio complessivo; rendere la comprensione della lettura l’abilità più importante appresa a scuola perché amplia le opportunità di apprendimento e migliora la comunicazione. Sfortunatamente, alcuni bambini autistici hanno difficoltà con il linguaggio e tutto ciò influisce negativamente nella comprensione della lettura. 

In questo articolo, esamineremo il legame tra linguaggio e comprensione, perché la comprensione della lettura è un’abilità importante da sviluppare per i bambini autistici e come genitori ed educatori possiamo aiutare i bambini autistici a migliorare questa abilità. 

Lo sviluppo del linguaggio

Lo sviluppo del linguaggio avviene nella prima infanzia. I bambini imparano soprattutto dalle persone che li circondano e dall’ambiente in cui vivono.

Man mano che il bambino si sviluppa, si impegna in un gioco simbolico; questa associazione tra l’oggetto e le narrazioni create per quell’oggetto aiuta a sviluppare la comprensione del simbolismo da parte del bambino. In seguito, i bambini sviluppano il puntamento protodichiarativo; che è l’atto di indicare per interesse o quando richiesto. Questa associazione tra l’oggetto, l’immagine o il giocattolo e ciò che l’oggetto simboleggia è un’indicazione che il bambino comprende il linguaggio e può dargli un significato. Secondo Maljaars, et al. (2012), i bambini nello spettro hanno difficoltà a indicare per interesse o quando richiesto, insieme alla formazione di simboli.

Con lo sviluppo del linguaggio arriva lo sviluppo semantico. Lo sviluppo semantico è la capacità di dare significato alle parole e collegarle a contesti diversi. Ad esempio, la parola “correre” può essere usata per descrivere l’atto fisico di correre, andare o uscire (cioè devo correre), o quando qualcosa è finito (cioè ha fatto il suo corso). Normalmente, nello sviluppo semantico, la comprensione del linguaggio avviene prima che il bambino sia in grado di parlare o costruire il linguaggio. 

Oltre al puntamento protodichiarativo, alcuni bambini autistici possono anche avere difficoltà con il linguaggio ricettivo o espressivo, o entrambi. Il linguaggio ricettivo è la capacità di comprendere il linguaggio e il linguaggio espressivo è la capacità di comunicare verbalmente. La difficoltà in queste aree può influire sulla comprensione della lettura. 

 

L’importanza della comprensione della lettura 

A scuola, lo sviluppo delle capacità di lettura di solito inizia con l’insegnare al bambino come decodificare i testi insegnando i fonemi, l’alfabeto e formando combinazioni di lettere. Quando il bambino è in grado di formare parole, si verifica lo sviluppo semantico e, alla fine, il bambino impara a riconoscere le parole senza sforzo. 

La comprensione implica la capacità di comprendere il testo e gli schemi linguistici, di riconoscere gli elementi strutturali di una frase e la relazione tra questi elementi. Quando leggiamo un testo, non siamo solo consapevoli delle parole sulla pagina, ogni parola successiva forma una frase che ha un significato. 

La comprensione della lettura segue una semplice formula: riconoscimento delle parole x comprensione del linguaggio = comprensione della lettura. Pone tre domande principali:

  • Cosa significano queste parole?
  • Qual è il ruolo di ogni parola all’interno di questo testo?
  • Che significato posso trarre da questo olisticamente?

Ci sono tre livelli di comprensione. Questi livelli sono interconnessi perché ogni livello si basa sul livello precedente. La formazione della comprensione al primo livello richiede che il bambino o lo studente disponga di abilità cognitive e intellettuali di base e abilità linguistiche. 

I livelli di comprensione della lettura

1. Il letterale

Proprio come suggerisce il nome, la comprensione letterale è semplicemente comprendere ciò che viene detto e accade. Fondamentalmente è il fondamento della comprensione prima di poter iniziare a capire con maggiore complessità. Il significato letterale consiste in aspetti come l’idea principale, i fatti, la sequenza degli eventi e i personaggi della storia 

2. L’inferenziale

Inferenziale si riferisce al significato o messaggio più profondo del testo o della storia. Questo porta il lettore a trarre una conclusione. Per essere in grado di trarre deduzioni dal testo, è necessario comprendere i fatti della storia, guardare il quadro generale e decodificare ciò che lo scrittore sta cercando di trasmettere

3. Il valutativo 

Questo livello di comprensione è solitamente soggettivo perché valutandolo, lo analizzi e poi trai un’opinione sulle informazioni 

Il messaggio da asporto qui è che la comprensione della lettura implica la capacità di riconoscere le parole dal testo e di decodificare le informazioni. Decodificare in questo senso significa prendere il testo e trarne significato. Se il lettore trova difficoltà a decodificare il messaggio, la comprensione diventa più impegnativa. 

Comprensione della lettura nell’autismo a basso funzionamento e ad alto funzionamento

Una delle sfide vissute dai bambini autistici è la capacità di decodificare il testo, rendendo difficile la formulazione delle parole e lo sviluppo dell’associazione semantica. Alcuni individui autistici a basso funzionamento (o livello 3) hanno difficoltà a sviluppare il linguaggio e ad acquisire poche parole funzionali. Questo a sua volta porta a difficoltà di comprensione della lettura. 

Maljaar, et al. (2012) aggiunge che gli individui autistici a basso funzionamento con ecolalia possono avere un livello più elevato di linguaggio espressivo rispetto al linguaggio ricettivo. Quando il bambino non è in grado di dare un senso alle parole nel contesto corretto, influisce sulla sua capacità di comprendere il testo. Nella maggior parte dei casi, un grave ritardo nello sviluppo del linguaggio può significare ridotta capacità di mostrare un’adeguata comprensione della lettura. Pertanto, diventano importanti i gesti didattici e altre forme di comunicazione non verbale.

I bambini autistici ad alto funzionamento (o livello 1) traggono vantaggio dall’avere per lo più buone capacità cognitive e abilità linguistiche. Tuttavia, secondo O’Connor, et al. (2004), la maggior parte degli individui ad alto funzionamento nello spettro può incontrare difficoltà con la lettura. La comprensione della lettura può essere difficile per alcuni, ma può essere migliorata con l’intervento.

Inoltre, alcuni individui autistici ad alto funzionamento possono avere difficoltà a integrare le informazioni perché possono comprendere il significato di una parte del testo, ma faticano a integrarlo con l’intero paragrafo.

Strategie di comprensione per bambini autistici

Gli interventi per migliorare la comprensione della lettura dei bambini autistici devono tenere conto delle capacità cognitive. Ecco alcuni suggerimenti per migliorare la comprensione della lettura per i bambini autistici a basso e alto funzionamento.

1. Usa lavagne o libri visivi

  • Associare le parole a lavagne visive o libri aiuta ad associare ciò che sentono a ciò che vedono. Questo è ancora più utile per i bambini che apprendono visivamente, non parlano o hanno difficoltà a leggere

2. Leggi insieme

  • Leggi insieme a tuo figlio e incoraggialo a indicare le parole con il dito. Fai domande incoraggianti lungo il percorso su ciò che leggi; aiuta a costruire la comprensione 

3. Assicurati dei loro interessi 

  • Leggere le cose che piacciono a tuo figlio o raccontarle con i suoi oggetti preferiti aiuta a tenerlo impegnato
  • Assicurati di eliminare ogni possibile distrazione 

4. Usa la tecnologia

  • Alcuni libri hanno opzioni audio
  • Incoraggia tuo figlio ad ascoltare attivamente la storia; usare le sue storie preferite può aiutare 
  • Utilizzare software di apprendimento visivo come mappe concettuali. Questi aiutano con la mappatura visiva, delineando e scrivendo strategie per migliorare la lettura e la scrittura
  • Usa testi digitali. I testi digitali rendono la lettura personalizzabile modificando la dimensione del carattere, la spaziatura, il contrasto del colore o i testi in grassetto per soddisfare le esigenze del bambino

5. Aiuta il bambino a stabilire connessioni con ciò che già conosce

  • Questo approccio è descritto come il processo top-down
  • Si tratta di prendere ciò che il bambino già conosce e collegarlo a ciò che sta leggendo
  • Questo può essere fatto sotto forma di discussione, o anche guardando indietro a un evento accaduto e chiedendo al bambino un momento specifico. Il bambino quindi impegna la sua esperienza e i genitori/insegnante trovano il modo per collegare i punti alla storia 

6. Insegna al bambino a evidenziare ciò che già sa

  • Durante la lettura, chiedi a tuo figlio cosa riconosce dal testo; questo è noto come parole a vista
  • Da lì, introduci nuove parole o informazioni come se stessi accumulando le conoscenze che ha già

Conclusione

Imparare a leggere comprende molti livelli e il bambino deve padroneggiare ogni passaggio prima che possa verificarsi la comprensione della lettura. Dalla consapevolezza fonemica, al riconoscimento delle parole, alla comprensione della costruzione della frase e all’associazione del significato semantico per fare inferenze, ogni passaggio è strutturato e si basa sulla fase precedente. Ecco perché è importante identificare il livello specifico in cui il bambino incontra difficoltà.

Quando osserviamo il contesto dell’autismo a basso funzionamento rispetto all’autismo ad alto funzionamento, la competenza linguistica del bambino dipende dalla sua capacità intellettuale. Quando insegni la comprensione della lettura, come genitori, è importante ricordare che tuo figlio ha uno stile di apprendimento specifico che funziona meglio per lui/lei; le strategie dovrebbero quindi essere specifiche per il bambino. Applicando lo stile di apprendimento di tuo figlio e il suo interesse, sarà molto più coinvolto nella lezione.

Ricordati di fare delle pause nel mezzo, rendi l’apprendimento divertente e fai un passo alla volta. Se ti trovi bloccato e non sei sicuro di cosa fare, chiedi all’insegnante di tuo figlio delle strategie da implementare a casa per aiutare tuo figlio a migliorare le sue capacità di comprensione.

 

 

 

Riferimenti e Fonti: 
Andréas RB Deolinda, BA, BSC autismparentingmagazine
Brown, HM, Oram-Cardy, J. & Johnson, A. Una meta-analisi delle capacità di comprensione della lettura degli individui sullo spettro autistico. Journal of Autismo e disturbi dello sviluppo , 43, 932-955 (2013). https://doi.org/10.1007/s10803-012-1638-1 
Maljaars, J., Noens, I., Scholte, E. et al. (2012). Linguaggio nei bambini a basso funzionamento con disturbo autistico: differenze tra abilità ricettive ed espressive e predittori simultanei del linguaggio. J Autism Dev Disord 42, 2181–2191  https://doi.org/10.1007/s10803-012-1476-1
O’Connor, IM, Klein, PD (2004). Esplorazione di strategie per facilitare la comprensione della lettura di studenti ad alto funzionamento con disturbi dello spettro autistico. Journal of Autism and Developmental Disorders , 34, 115–127 https://doi.org/10.1023/B:JADD.0000022603.44077.6b
foto Pexels e Pixabay