Cosa causa l’intensificazione brusca di alcuni comportamenti problematici

Molto spesso le persone cominciano a disperarsi quando il  comportamento problematico del proprio figlio, che è iniziato in piccolo, ormai si è gonfiato ed è diventato un problemone enorme, che si verifica in tutti gli ambiti. Il comportamento è diventato una tale sfida, che è evidente che si è perso il controllo totale della situazione
Il bambino era solito fare i capricci e ora fa i capricci, e in più morde. Il bambino si rifiutava di mangiare i piselli, ora non mangia nulla di verde o di forma rotonda. ecc., ecc.

Quindi cosa è successo? Molto probabilmente 1 di queste 2 varianti. O entrambe.

# 1 Il comportamento del problema è stato rinforzato

Caso n. 1: I comportamenti problematici crescono o si trasformano in base a ciò che li sostiene o al rinforzo che trovano. Così, se ridi quando il tuo bambino lancia un cucchiaio durante la cena, o se compri a tuo figlio una barretta di cioccolata al negozio perché ha iniziato a urlare … queste azioni, che probabilmente non sembrano un rinforzo in quel momento, quando il comportamento problematico inizia ad aumentare, fungono da sostenitori.

Ecco una piccola catena particolarmente spiacevole di eventi che si verificano spesso: il bambino piange quando gli viene detto di sistemare i giocattoli e mamma o papà lo ignorano e mantengono la richiesta. Il bambino cade a terra e urla quando gli viene detto di sistemare i giocattoli, e mamma o papà lo ignorano e mantengono la richiesta. Il bambino prende a pugni la mamma o il papà quando gli viene detto di sistemare i giocattoli, e mamma o papà ….. urla “No! Non picchiarmi” e dimentica di mantenere la richiesta. In questo modo insegni al bambino che il modo più rapido ed efficiente per uscire da quel temuto compito dell’ordine in cameretta è quello di dare un pugno piuttosto duro a mamma o papà. So che è difficile, ma bisogna stare attenti a non avere una reazione importante quando il bambino aumenta improvvisamente l’intensità del suo comportamento problematico. Se si riesce a “cavalcare quell’onda”, e si resiste al nuovo comportamento problema, è molto più facile che scompaia.

Caso # 2 – I comportamenti problema persistenti stanno cercando di dirti qualcosa. Può richiedere un lavoro investigativo importante, ma ne varrà la pena per arrivare alla radice del problema. Tuo figlio sta cercando di attirare la tua attenzione? Vuole evitare un compito impegnativo?

Questo potrebbe esserti utile quando affronti il ​​problema:

Ricorda sempre che sotto il comportamento problema che mette in atto il bambino c’è sempre una necessità valida. Sepolto sotto il capriccio, o sotto lo sputo, sotto le urla a squarciagola, tuo figlio sta esprimendo o chiedendo qualcosa. La parte difficile è determinare che diamine è!.

Ecco un’altra piccola spiacevole serie di eventi che vedo spesso: mamma o papà si liberano con successo del comportamento problema A, e quindi il bambino inizia il comportamento problema B. Mamma o papà si liberano con successo del comportamento problema B, e quindi il bambino inizia il comportamento problema C. Mamma o papà … vedi lo schema? Il bambino continua a estrarre nuove varianti dal comportamento problema perchè la radice sottostante del problema non è stata affrontata . E se non è stata affrontata, come può essere risolta?

 

fonte: iloveaba
Annunci