Da oggi è possibile richiedere la Disability Card

Ci siamo. Nel sito dell’INPS è da oggi possibile richiedere la Carta Europea della Disabilità (CED) o Disability Card. La procedura è semplice e prevede la richiesta sia da parte del curatore/tutore o amministratore di sostegno, sia dal disabile stesso.
Con la CED è possibile dimostrare il proprio stato di invalidità senza dover allegare verbali o documenti simili. La carta ha un QR code che si aggiorna automaticamente e che racchiude tutte le informazioni inerenti al disabile. Ciò consente di poter usufruire dei servizi dedicati in Italia e anche in Europa.
Vi ricordo che è necessario allegare una foto non superiore ai 2 Mega e che dovete confermare oppure modificare l’indirizzo predisposto dall’INPS per ricevere la carta a domicilio.
Non dovete inserire praticamente nessun dato perchè è l’INPS a verificare tutti i dati presenti nei loro archivi, ma la foto è imprescindibile e deve avere esattamente le misure che l’INPS richiede altrimenti il sistema la rifiuta.
All’inizio c’è una finestra dove chiedono CHI sta facendo la domanda. Se si è genitore (in caso di minori) oppure ADS, tutore o curatore. Diversamente la può richiedere lo stesso disabile
Se non volete farne richiesta tramite la procedura online potete rivolgervi a un CAAF o a un Patronato.

Le categorie che possono richiedere la Carta Europea della Disabilita’ sono:
– Invalidi civili maggiorenni con invalidità certificata maggiore del 67%
– Invalidi civili minorenni
– Cittadini con indennità di accompagnamento
– Cittadini con certificazione ai sensi della Legge 104, Art 3 comma 3
– Ciechi civili
– Sordi civili
– Invalidi e inabili ai sensi della Legge 222/1984
– Invalidi sul lavoro con invalidità certificata maggiore del 35%
– Invalidi sul lavoro o con diritto all’assegno per l’assistenza personale e continuativa o con con menomazioni dell’integrità psicofisica
– Inabili alle mansioni (ai sensi della Legge 379/1955, del DPR 73/92 e del DPR 171/2011) e inabili (ai sensi della Legge 274/1991, art. 13 e Legge 335/1995, art. 2)
– Cittadini titolari di Trattamenti di privilegio ordinari e di guerra

La procedura online richiede lo SPID, identità digitale.
Per richiedere la carta cliccate QUI: