Autismo. Come prepararsi al GLHO. 8 suggerimenti

Il GLHO, ovvero Gruppo di Lavoro per l’Handicap Operativo, è l’incontro più importante che si svolge a scuola a favore dell’inclusione dei nostri figli. Richiede, dunque, una nostra preparazione, pratica e anche mentale.

Da sempre, mi sono organizzata, in maniera minuziosa, per questo evento, con l’obiettivo di non lasciare nulla al caso e di coinvolgere, il più possibile, tutte le persone che ne prendono parte. Qui vorrei condividere con voi alcuni suggerimenti che ho maturato nel tempo:

  1.  Conferma la partecipazione alla riunione: Almeno 10 prima della riunione dovresti ricevere una convocazione ufficiale. Appena possibile, rispondi per iscritto all’incontro. Se non sei disponibile a partecipare all’incontro, proponi date e orari alternativi.
  2. Guarda la bozza del P.E.I. prima di presentarti alla riunione: ciò presume che tu debba ricevere il documento PRIMA della tua partecipazione, quindi se non ti arriva, sollecitalo. E’ impensabile approvare il P.E.I. di tuo figlio durante lo svolgimento della riunione. Se invece lo ricevi prima hai tutto il tempo di esaminarlo e di proporre eventuali cambiamenti il giorno dell’incontro.
  3. Esamina attentamente l’Ordine del giorno, il P.E.I. e scrivi ogni dubbio: gli obiettivi del documento devono essere chiari, informati sugli strumenti che useranno i docenti (nel caso non siano scritti). Se tuo figlio non sta progredendo verso un obiettivo come speravi, chiedi come verrà affrontato il problema o se un obiettivo dovrebbe essere rivisto. Se desideri aggiornamenti più frequenti sui progressi durante l’anno scolastico, puoi richiedere aggiornamenti aggiuntivi. Se pensi che qualcos’altro possa aiutare tuo figlio, preparati a discuterne. Annota tutte le modifiche proposte al P.E.I. e tutte le informazioni che desideri aggiungere.
  4. Invita altre persone al GLHO se pensi che possano contribuire: una riunione come il GLHO dovrebbe adottare un approccio di “squadra” per aiutare tuo figlio. Prendi quindi l’iniziativa di invitare persone che hanno conoscenze o competenze rilevanti riguardo a tuo figlio (terapista, supervisore, assistente domiciliare, allenatore, baby sitter, ecc.). Fai sapere, con il giusto anticipo, al team scolastico che altre persone parteciperanno alla riunione.

 

5.    Prepara, se necessario, una relazione sullo stato di salute di tuo figlio: ho da sempre stilato una piccola lista (in più copie) che consegno al team del GLHO, con alcune spiegazioni sugli integratori che Ares prende, sul perché li prende, sulla sua alimentazione, su eventuali disturbi correlati e su come stiamo affrontandoli. Ritengo che anche questo argomento vada affrontato in una riunione dove convergono più figure che si occupano diretta o indirettamente di mio figlio. Il risultato di questa scelta è sempre ottimo perché anche lo stato di salute di Ares influisce sull’andamento del suo percorso scolastico.

6.    Sforzati di costruire un sano rapporto di lavoro con la scuola e con tutti i componenti del GLHO: lo sviluppo di relazioni sane e professionali con la scuola e con tutte le persone che lavorano attorno a tuo figlio può aiutarlo tanto. Sii aperto a discutere le questioni in modo tempestivo, diretto, onesto e cortese. Fai domande e ascolta attentamente le risposte. Ciò ti consentirà di rispondere in modo appropriato ed evitare malintesi.

7.    Non rimanere con nessun dubbio: non devi assolutamente lasciare la riunione con domande che avevi sul P.E.I., sul lavoro dei docenti, su problemi che vedi nel processo intero di formazione e inclusione di tuo figlio. Il GLHO è il momento giusto per dissipare ogni dubbio e tu sei una parte fondamentale del gruppo di lavoro, quindi non farti problemi e chiedi tutto quello che avevi previsto.

8.    Ricorda che in qualsiasi momento puoi chiedere un GLHO straordinario e che hai diritto a chiedere una copia del P.E.I. in ogni momento: laddove i tuoi dubbi sorgano fuori dal contesto della riunione, ricorda che puoi convocarne una quando lo ritieni necessario, e sappi che hai diritto a vedere il P.E.I, in qualsiasi momento.