Regno Unito: sempre più ragazzi con autismo finiscono in prigione

Condivido con voi questa agghiacciante inchiesta della giornalista Professore di Sociologia dell’Università di Bradford e pubblicata il 24 Gennaio del 2019 nel sito The conversation, che parla della triste realtà dei ragazzi con autismo nel Regno Unito.

Per molti giovani, la scuola può essere un posto difficile. E per alcuni, può essere praticamente impossibile. Le esperienze negative a scuola possono avere effetti dannosi a lungo termine sugli alunni nello spettro autistico.

I dati ufficiali mostrano che i bambini vengono sempre più sospesi o espulsi dalla scuola a causa di “problemi comportamentali”, molti dei quali includono bambini con autismo. Alcune regioni del Regno Unito hanno registrato un aumento del 100% di questo tipo di esclusioni dal 2011.

Quindi, nonostante la retorica politica sull’educazione inclusiva – dove i bambini dovrebbero essere educati nelle scuole ordinarie – le cifre recenti mostrano che le esclusioni scolastiche sono in aumento: da 6.685 alunni a 7.720 tra il 2015-2016 e il 2016-2017.

Nella mia attuale ricerca ho intervistato madri di bambini e adulti con autismo e altri problemi di salute sociale, emotiva e mentale. Mi hanno raccontato di come i loro giovani figli siano stati una sfida per la scuola. E come nonostante le loro richieste di aiuto, i loro figli abbaino ricevuto poco sostegno e siano finiti nel sistema di giustizia criminale.

Le stime suggeriscono che il 30% dei detenuti ha una difficoltà di apprendimento o disabilità e il 60% ha problemi con la comunicazione, anche se questa è probabilmente una stima prudente, dato che molti detenuti scelgono di nascondere la loro condizione di disabilità.

Nessun aiuto o supporto

Le madri nella mia ricerca mi hanno parlato di come i loro figli fossero “diversi”. Erano violenti con altri bambini e insegnanti, nonché con le loro famiglie.

Tutte le madri mi hanno detto che sentivano che sentivano che c’era qualcosa che non andava con il loro bambino. E poiché il sostegno non c’era a scuola, questo comportamento negativo via via si intensificava e quando questi ragazzi diventavano più grandi, finivano in prigione.

Una mamma, Sorcha, mi ha detto che suo figlio “è stato concepito per essere il figlio demone della scuola. Ha avuto la sua prima esclusione nel settembre 2004, quindi aveva circa 10 anni “. Un’altra mamma, Elaine, ha parlato di suo figlio Harry: “Era un bambino difficile per la scuola, molto distruttivo e si mettenva nei guai sempre”.

Udele ha spiegato che aveva ricevuto una chiamata dalla direttrice con la richiesta di andare a prendere suo figlio dopo aver aggredito un insegnante. “Sono andata, e avevano chiamato la polizia. Aveva 10 “.

Fallimento del sistema

Ma la mancanza di sostegno non era l’unica cosa ad isolare le famiglie. Un insegnante anziano che lavora in una “scuola speciale” ha spiegato quanto sia difficile aiutargli. Ha detto che la combinazione pubertà e autismo può rendere le cose molto difficili:

A 14 anni c’è così tanto da fare per loro. Un ragazzo ha avuto brutti voti e non sapeva cosa fare. Ha avuto un litigio con un altro allievo che era stato escluso e stava sventolando un coltello – è stato arrestato.

Anche le madri mi hanno parlato delle loro esperienze nel sistema di giustizia penale. Trudy ha spiegato come, quando suo figlio era in custodia cautelare, “si sentiva schiacciata da entrambe le parti”. Lei disse:

Il mio istinto mi diceva che mio figlio stava peggiorando e che avevamo bisogno di aiuto e i professionisti mi dicevano che andava tutto bene.

Un’altra madre, Elaine, mi ha detto che era “totalmente distrutta”:

Mi sento come se fossi in piedi sul bordo della scogliera e non so se ho intenzione di cadere. È spaventoso.

Le madri nella mia ricerca hanno tutte parlato delle enormi sfide affrontate con la disabilità del loro bambino mentre provavano a districarsi nei meandri della burocrazia e le barriere dei sistemi scolastici e della giustizia penale.

Hanno parlato di mancanza di sostegno, mancanza di accesso ad un aiuto professionale e una schiacciante mancanza di comprensione della disabilità del figlio e dell’impatto che questo ha avuto sulla loro vita.

Il problema con l’educazione

Nell’attuale sistema educativo del Regno Unito – dove tutto è basato su gradi e obiettivi – c’è poco spazio per i bambini che disturbano il buon funzionamento della scuola. Questi bambini sono troppo spesso esclusi e li fanno sentire senza valori – come ha spiegato un insegnante:

Un bambino voleva tornare alla scuola principale, ma quando aveva 15 anni capì che non sarebbe successo, finì in prigione.

Finché l’istruzione si concentrerà esclusivamente sui risultati accademici  e sui risultati anziché sull’insegnamento, i bambini e le loro famiglie continueranno a essere colpiti dal sistema. E, come mostra la mia ricerca, una volta intrapreso un percorso criminale, è incredibilmente difficile trovare una via d’uscita.

Ciò significa che coloro che hanno bisogno di sostegno più spesso finiscono in carcere. Sia i figli di Elaine che quelli di Udele (che ora hanno solo 20 anni) erano in “scuole speciali” e continuano ad entrare e uscire dal sistema di giustizia criminale.

Ripensare all’apprendimento

Se ci fosse un maggiore sostegno e un intervento nel sistema educativo invece che coinvolgere sempre la polizia, allora questi giovani avrebbero meno probabilità di finire in carcere e in fondo a una gerarchia umana.

Ma perché ciò accada, è necessario ripensare a ciò che l’educazione è in realtà . Perché è chiaro che la natura restrittiva e dannosa del sistema attuale non funziona per alcuni alunni.

Se invece le scuole potessero aiutare i bambini ad apprendere in modo creativo e autare loro ad la mente a nuove possibilità al di fuori dei test e delle classifiche, allora è probabile che più bambini abbiano maggiori possibilità di rimanere fuori dal sistema giudiziario penale e raggiungere il loro pieno potenziale .

 

Vi invito a leggere anche questo interessante articolo dello stesso sito:  il sistema di giustizia penale britannico non sa cosa fare sull’autismo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci