Il pensiero suicida degli Asperger

 

Le persone con la sindrome di Asperger sono nove volte più inclini a pensare al suicidio rispetto agli altri. È la conclusione di uno studio pubblicato su The Lancet Psychiatry, che ha coinvolto 374 adulti cui è stato diagnosticato il disturbo tra il 2003 e il 2014. Secondo i dati, una buona maggioranza, ossia il 66%, aveva pensato almeno una volta a togliersi la vita, mentre il 35% aveva addirittura tentato di farlo. Inoltre, i ricercatori hanno riscontrato che la depressione in tali soggetti aumenta ancora di più le probabilità di farla finita. Coloro che manifestano i sintomi di entrambe le malattie, infatti, sono rispettivamente quattro volte e due volte più inclini a pensare o a tentare il suicidio rispetto a chi è affetto solo dalla sindrome. Una malattia che rientra nei disturbi dello spettro autistico ed è caratterizzata da difficoltà di comunicazione e interazione, isolamento sociale, comportamenti ripetitivi. 

fonte: west

L´isolamento, è una caratteristica della vita di molte persone nello spettro, e l’isolamento può essere doloroso.  Assumere che quanti nello spettro vivono una condizione di solitudine non soffrano per questo, costituisce un presupposto pericoloso che isola ulteriormente.

 

Annunci

One Comment