Ora la polizia può comunicare con un autistico in emergenza. Inventata una app

Si chiama AutismTalk la prima app che aiuta le forze dell’ordine a prestare aiuto agli autistici in difficoltà. 

Basata completamente sulla comunicazione per immagini, l’applicazione è dotata di manuali guidati, che si riferiscono alle parti del corpo, in modo tale da permettere a chi viene soccorso di indicare il punto in cui ha subito un trauma o una ferita. Ma non solo: è presente anche un dettagliato grafico universale del dolore.

L’idea è venuta a Stephanie Cooper, che da quasi un anno tiene un programma di formazione, il quale fornisce a poliziotti, vigili del fuoco e personale medico una preparazione a 360° sul disturbo dello spettro autistico. Con il quale convive proprio il figlio di Stephanie. “Ho progettato questa app perché per un genitore come me è importante sapere che se mi succedesse qualcosa, se fossi coinvolta in un incidente e mio figlio non fosse in grado di parlare, l’agente che arriva sul posto sia in grado di capire rapidamente cosa è accaduto e come intervenire”.

di Angelica Basile fonte west

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...