AUTISMO Sottrazioni con riporto senza aiuto

Dunque,  vi ho fatto vedere in passato, un esercizio dove Ares esegue una sottrazione con riporto, inserendo il riporto visivamente sopra l’operazione per non dimenticarlo.  Questo riporto visivo è stato inserito per via del fatto che agli autistici serve concretezza, piuttosto che idee astratte.

Bene, da qualche anno, lo abbiamo tolto quel riporto scritto, per indicazioni della supervisor ABA. La sua indicazione è stata: Ares inserirà, come sempre, il riporto sopra, con la matita, poi lo cancellerà, ed infine eseguirà l’operazione come sempre. Questo per sfumare piano  piano l’aiuto fino a farlo scomparire.  

Ebbene sì, Ares ha risposto bene a questa novità, ed ora vi faccio vedere come esegue le sottrazioni con riporto senza nessun tipo di aiuto visivo, per la gioia della sua terapista Luana che ieri si sentiva più orgogliosa che mai.